Sembra assurdo nel 2019 parlare della necessità per le imprese di avere un sito web.

Eppure è un argomento che va affrontato e approfondito.

La riflessione parte da una statistica (Instilla, ndr) rilasciata poco tempo fa secondo la quale le startup italiane, in oltre il 50% dei casi, non hanno un sito web o ne hanno uno mal concepito e che funziona male.

Solo il 3% delle startup con un sito funzionante è rintracciabile facilmente sui motori di ricerca tramite i suoi prodotti e servizi

Prima sul podio la Sardegna, dove il 41% delle startup raggiunge il livello base.

E’ paradossale che aziende votate totalmente alla tecnologia e all’innovazione pecchino poi negli strumenti di comunicazione “di base”.

Ecco perché negozi e microimprese corrono il rischio di essere messe anche peggio.

Abbiamo parlato recentemente del progetto “La bottega del Futuro”, sviluppato da Google e Confesercenti per consentire alle micromprese di trovare il proprio posto in Rete. Grazie al protocollo d’impresa siglato a dicembre 2018, oltre 20 mila piccole attività sono state iscritte al servizio Google My Business.

Tutto questo basta?

No.

Bisogna avere un sito proprio.

Come costruirlo?

Privilegiando la semplicità e la facilità d’uso. Non è necessario avere portali complessi e strutturati per essere coerentemente presenti sul web. Basta una Landing Page fatta bene.

Così da ottimizzare anche gli investimenti.

La Landing dovrà contenere alcuni aspetti fondamentali:

  • una descrizione dell’attività, meglio se con immagini accattivanti
  • alcune call to action che possano portare gli utenti a contattare l’azienda in questione
  • il collegamento con i social media presidiati

E’ meglio concentrare gli investimenti su pochi strumenti ma di qualità. Investire per esempio in una sessione fotografica con un professionista. Che potrà quindi produrre materiali per la Landing ma anche per i canali social.

Social. Sì, bisogna pensare di presidiarli. Raccontando la nostra storia. La narrazione delle nostre “differenze” e dei nostri “punti di forza” è molto importante per intercettare e fidelizzare i nostri clienti.

La verità e l’autenticità, anche nel digitale, sono parole chiave fondamentali. Atteggiamenti che è bene assumere e non deporre mai.

Buon lavoro!