Gli aumenti di Ottobre

Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, comunica che l’incremento  da ottobre per una famiglia tipo con consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW per l’elettricità sarà del 15,6%, mentre per il gas con consumi di 1.400 metri cubi annui dell’11,4%.

Questo aumento avviene dopo  forti ribassi del secondo trimestre 2020 (-18,3% l’elettricità e -13,5% il gas), continuati anche nel terzo trimestre per il gas (-6,7%), con un leggero rialzo per l’elettricità (+3,3%), con i prezzi dell’energia che tornano su livelli vicini a quelli pre-Covid.

Il rialzo delle quotazioni viene con la ripresa dei consumi di energia, che conferma la ripartenza dell’economia, dopo il crollo dei prezzi registrato nei mercati energetici all’ingrosso.

Risparmi nel 2020

La buona notizia è che nel 2020 le famiglie risparmieranno rispetto all’anno precedente:

  • Per l’elettricità la spesa nel 2020 per la famiglia tipo descritta sopra sarà di circa 485€, con una variazione del -13,2% rispetto al 2019, ovvero 74€.
  • Per il gas sarà di circa 975€, con una variazione del -12% ovvero 133€.

Andamento dei prezzi dell’elettricità

Nel terzo trimestre 2020 il Prezzo Unico Nazionale (PUN) dell’elettricità  è di 42 €/MWh, contro i 25 €/MWh del secondo trimestre, con un aumento di circa il 70%.
In particolare, nello scorso mese di agosto, il PUN ha registrato un valore medio di 40,32 €/MWh, che nel mese di settembre dovrebbe attestarsi intorno ai 49 €/MWh, ovvero sul livello di un anno fa. I mercati a termine indicano per il quarto trimestre dell’anno il mantenimento dei livelli correnti di prezzo.

Andamento dei prezzi del gas

Per quanto riguarda il gas, il prezzo a termine rilevato nel mercato all’ingrosso e utilizzato per l’aggiornamento della tutela (il TTF) per il IV trimestre 2020 risulta in aumento del 96% rispetto al trimestre precedente, riflettendo sia la stagionalità dei consumi sia il miglioramento delle aspettative economiche.
L’aumento in bolletta è legato unicamente al rialzo della componente materia energia e materia prima. Le altre componenti in bolletta rimangono sostanzialmente stabili.