Anche se non svolgiamo una professione legata al mondo finanziario la nostra vita è legata alla finanza e alla sua gestione ottimale.

Ogni giorno, senza averne grande consapevolezza, prendiamo decisioni di carattere finanziario.

Tantissime decisioni sono legate a questa sfera: quando andiamo a fare la spesa e scegliamo un prodotto piuttosto che un altro oppure utilizziamo una carta fedeltà, quando selezioniamo il nostro gestore di telefonia mobile o la nostra assicurazione, quando cambiamo gestore per la fornitura di gas e luce…

Oppure quando scegliamo una banca, decidiamo di fare investimenti oppure non toccare i soldi lasciandoli sul conto…

La Finanza Personale, se vogliamo fornirne una definizione, è un’area della finanza che riguarda le decisioni portate avanti da un individuo o da una famiglia e che riguardano il risparmio, l’investimento, l’indebitamento, l’assicurazione, la previdenza complementare, l’allocazione dei fondi…

Che lo vogliamo o no, migliorare e ottimizzare la gestione della finanza personale porta indubbi vantaggi nella nostra vita, donandoci maggiore serenità e (perché no?) talvolta anche la felicità. Bando a inutili moralismi e sensi di colpa (“i soldi non fanno la felicità”, “i soldi sono sporchi”, etc…), il danaro è un elemento centrale di scambio nella nostra vita e va affrontato e gestito in modo intelligente e coerente.

Il punto di partenza per gestire meglio le finanze personali è capire quali siano le nostre entrate e uscite, tenendone traccia in modo completo. Questo ci permetterà di effettuare una fotografia reale della nostra situazione.

Il secondo step è la pianificazione. Occorre capire quali siano le necessità di una persona o di una famiglia e mettere in campo soluzioni e strumenti per soddisfare quelle necessità.

Quali sono i parametri da studiare nella fase di planning?

  • Età
  • Propensione al rischio
  • Patrimonio attuale
  • Composizione della famiglia
  • Cash flow attuale
  • Cash flow previsionale

E’ importante dare delle priorità ai bisogno del singolo (o della famiglia).

Da questo quadro si capisce chiaramente che la gestione delle finanze personali non può prescindere dalla conoscenza e dalle informazioni. Altrimenti si brancola nel buio…

E’ assolutamente possibile costruire un piano finanziario semplificato che aiuti la famiglia a gestire i propri fabbisogni e il proprio benessere.

Noi di Zillions, attivi ora con un assistente digitale per le microimprese, siamo partiti tempo fa con uno strumento (al momento perfettamente funzionante) per la gestione della finanza personale.

E’ in grado di leggere bollette e fatture, inserire le spese in automatico e aiuta nella pianificazione. Qui tutte le altre info.