Promuovere l’educazione finanziaria, la cultura d’impresa e l’inclusione sociale, finanziaria e lavorativa dei giovani che frequentano corsi universitari o post universitari o che abbiano già conseguito un diploma di laurea, favorendo la nascita di microimprese e operando quale “cinghia di trasmissione” tra il mondo universitario e quello economico imprenditoria.

E’ questo il fulcro del protocollo d’intesa tra l’Ente nazionale microcredito e il ministero dell’Università e della Ricerca che è stato stilato stamane dal ministro dell’Università Gaetano Manfredi, presenti, tra gli altri, il presidente del’Ente nazionale per il microcredito (Enm) Mario Baccini, il presidente della Conferenza dei rettori Ferruccio Resta, il presidente del Cnr Massimo Inguscio, il presidente dell’Anvur Antonio Felice Uricchio.

MUR ed ENM promuoveranno le opportunità di sostegno economico e di tutoring a nuove microimprese e attività professionali o di lavoro autonomo i cui titolari siano giovani che frequentano corsi universitari o post universitario che abbiano già conseguito un diploma di laurea; promuoveranno presso i propri stakeholders le opportunità di finanziamento tramite lo strumento del microcredito con la possibilità di accedere a un finanziamento di importo massimo pari a 40.000 euro elevabile, a determinate condizioni, fino a 50.000 euro; forniranno servizi ausiliari di assistenza tecnica, monitoraggio e tutoraggio.

“Questo protocollo avvicina il sistema universitario e della ricerca a questo settore che può dare grandi opportunità ai giovani: il settore delle micro imprese è interessante e consente con piccoli capitali di avviare attività imprenditoriali che danno opportunità di lavoro e fanno crescere l’economia. Ci saranno poi iniziative specifiche a livello territoriale che affiancheranno l’università per il sostegno alla creazione d’impresa per creare nei territori opportunità in questa direzione”, ha detto il ministro Manfredi.

(fonte: ANSA)