Attraverso la finanza personale è possibile gestire il proprio patrimonio attivamente analizzando la situazione economica, capendo come gestirla e migliorarla.

  1. Analisi del Capitale

Il punto di partenza di qualsiasi attività di gestione della finanza personale è l’analisi della situazione attuale. Bisogna capire quindi cosa e quanto si possiede.

E, segnatamente, partire da questa check-list:

  • Conto corrente bancario
  • Conto corrente postale
  • Buoni fruttiferi
  • Azioni e titoli
  • Carte prepagate
  • Portafoglio
  • Soldi sparsi per casa
  • Salvadanaio
  • Eventuali oggetti di valore che vorresti vendere
  • Conto PayPal
  • Altro denaro
  • Investimenti

Il cash flow è la differenza tra entrate e uscite, ossia il reddito netto.

  1. Incrementare le entrate

Esistono diverse strategie finalizzate all’incremento delle entrate.

Qui ne riassumiamo quattro:

  • Diversificare le entrate: avare più di un flusso di denaro in ingresso è certamente un vantaggio per le nostre tasche in quanto genera una fonte di sostentamento secondaria rispetto al reddito primario;
  • Costruire un sistema: anche qui, la costruzione di un meccanismo secondario di generazione di reddito è fondamentale per differenziare;
  • La passione in primis: riuscire a realizzare entrate a partire da una propria passione è un elemento di grande importanza nel castello della propria finanza personale;
  • Risparmiare: essere buoni risparmiatori è un altro elemento centrale da non sottovalutare.

Esistono alcuni precetti di base di “eduzione finanziaria” utili alla gestione ottimale della propria finanza personale, come ad esempio prediligere i contanti e non le carte, avere sensibilità e attitudine al risparmio, etc…

  1. Gestire la finanza personale

Per gestire al meglio la propria finanza personale occorre focalizzarsi sulla propria crescita finanziaria, dimenticando per un istante notizie e scenari da “economia globale”.

Controllare periodicamente il proprio Cash Flow è un’altra buona norma.

Prediligere solo i “debiti buoni”, ossia quelli che producono una rendita.