La locuzione digital transformation (in italiano trasformazione digitale, cfr Wikipedia) indica un insieme di cambiamenti prevalentemente tecnologici, culturali, organizzativi, sociali, creativi e manageriali, associati con le applicazioni di tecnologia digitale, in tutti gli aspetti della società umana.

Agendo in maniera organica e combinata su questi elementi la digital transformation va oltre la semplice adozione di nuove tecnologie e permette di erogare servizi, fornire beni, far vivere esperienze, trovare, elaborare e rendere accessibili grandi quantità di contenuti indipendentemente dalla reale disponibilità di risorse (umane, materiali, intellettuali ed economiche, ecc.), creando pervasivamente nuove connessioni tra persone, luoghi e cose.

La digital transformation è anche un business, non c’è dubbio. Ma è anche una fondamentale opportunità di crescita per le aziende. A prescindere dalla loro dimensione.

Intendiamo che anche le piccole e le microimprese sono interessate da questo fenomeno.

Entro il 2019 le spese per la digital transformation nel mondo toccheranno 1.18 trilioni di dollari.

Un processo di questo tipo è in grado di dare boost alle performance di una microimpresa.

Digitalizzazione non vuol dire, però, far calare dall’alto o distribuire a pioggia tecnologie, ma approcciare ogni singola realtà comprendendone i bisogni, il background e definendo obiettivi sostenibili.
In una parola, pianificare insieme la crescita.

In una piccola attività i budget non sono ingenti per consentire troppi test o esperimenti.

Occorre definire davvero, a monte e con un’analisi molto sensata, i bisogni e le necessità della microimpresa.

Digitale vuol dire prima di tutto web.

E’ impensabile essere offline per qualsiasi attività nel 2019.

Non è obbligatorio avere un sito, un portale ma certamente almeno una landing page ottimizzata aiuterebbe. Perché la landing sarà il punto di raccolta delle informazioni da e per i nostri clienti e per i flussi di prospecting.

Digitale è quindi marketing, con un’approccio coerente ai social media per esempio. Non tutti e non subito. Occorre capire dove sono i nostri clienti, cosa fanno, come si comportano.

Poi c’è tutto l’aspetto della gestione.

E’ possibile analizzare le spese, ad esempio, in una microimpresa? La risposta è sì.

C’è Zillions Business, l’assistente digitale personale che:

  • Riceve le fatture e le archivia
  • Interpreta, classifica e visualizza tutti i dati
  • Presenta in tempo reale l’andamento economico

Ma non solo!

  • Zillions Business verifica le tue entrate e uscite in tempo reale ma fornisce anche previsioni e stime per il futuro.
  • E’ facile da usare, è automatizzato, impara dalle tue abitudini e ti aiuta tutti i giorni a fare le scelte migliori per il tuo negozio o la tua attività.
  • E’ anche perfetto per la gestione delle Fatture Elettroniche!

Cosa aspetti? Clicca qui per richiedere più informazioni!