Mese: novembre 2018

Fatturazione elettronica: no alla proroga, sarà operativa dal 1 gennaio 2019

Nonostante le voci di corridoio e il tourbillon mediatico l’entrata in vigore della fatturazione elettronica non subirà proroga e sarà quindi operativa dal 1 gennaio 2019. E’ questo l’orientamento del Governo ed anche la Commissione Finanze del Senato va in questa direzione avendo approvato la settimana scorsa due emendamenti al disegno di legge A.S. n. 886 di conversione del decreto legge n. 119/2018. L’emendamento 10.20 sostiene che l’Agenzia delle Entrate, nel suo servizio gratuito di conservazione, non può utilizzare fornitori terzi. L’emendamento 10.0.200 precisa alcuni dettagli per i fornitori di servizi di pubblica utilità, come ad esempio medici e...

Read More

Libretti al portatore: estinti entro il 31 dicembre

C’è una scadenza molto importante per chi possiede libretti al portatore, bancari o postali, ossia libretti non nominativi e che non è possibile ricondurre ad alcun soggetto specifico: entro il 31 dicembre dovranno essere estinti. E’ il Ministero dell’Economia a ricordarlo con una nota, specificando che la scadenza è legata alle ben note “norme antiriciclaggio”. In realtà dal 4 luglio 2017 banche e poste hanno l’obbligo di distribuire libretti che siano solo nominativi. Sempre dalla stessa data i libretti al portatore non possono essere più trasferiti da un portatore all’altro. Chiunque sia, dunque, in possesso di un libretto al...

Read More

Stabilità: parola chiave per i Millenials

E’ un quadro molto interessante quello che emerge dall’ultimo report di Corner Job. Secondo la piattaforma di recruiting, i giovani italiani di età compresa tra i 18 e i 35 anni dimostrano prontezza al cambiamento, sintomo di senso pratico e pragmatismo con richieste ed esigenze piuttosto precise nella ricerca di un posto di lavoro, vera chiave per la stabilità finanziaria. La generazione dei Millenials dimostra quindi una predisposizione media all’impegno e alla fatica, nell’ottica di un progetto di crescita a media-lunga gittata. I giovani sembrano avere le idee molto chiare. Il 72% di loro sogna di avere un lavoro...

Read More

Il padre ricco, quello povero e la finanza personale

“Padre ricco padre povero” è il più noto dei libri di Robert Kiyosaki. Un vero cult per i fautori dell’indipendenza finanziaria e un punto di riferimento per riflessioni sensate sulla finanza personale. Il titolo si riferisce ai due “padri” dell’autore, quello povero (biologico) che per tutta la vita ha fatto l’insegnante e quello putativo, ricco, un imprenditore amico di famiglia. I due “genitori” avevano una visione diametralmente opposta della vita e del denaro: il primo non amava il rischio e voleva che il figlio studiasse per diventare un ottimo dipendente, il secondo, animato da spirito imprenditoriale, aveva costruito una...

Read More

Micro imprese in crisi: come rilanciarle?

Nel ciclo di vita di una micro impresa o di un negozio possono capitare anche momenti di difficoltà: capiamo oggi come rilanciare un’attività di questo tipo. Il primo passo è fare chiarezza: serve ripartire da un piano, serve una ridefinizione degli obiettivi. Nel caso di micro aziende è spesso il caos e la mancanza totale di organizzazione (e di ogni supporto informatico, vedi un software ad hoc per la gestione finanziaria) a causare i problemi maggiori. Le fasi del rilancio di una micro azienda in difficoltà sono sostanzialmente cinque. Vediamole insieme.   Reperire le risorse per finanziare il rilancio...

Read More
  • 1
  • 2